RITIRO TESTUGGINI PALUSTRI IN ALTRE CITTÀ
L'A.R.F. organizza periodicamente delle staffette per il ritiro delle tartarughe

LEGGERE CON ATTENZIONE
  • È possibile prenotarsi per il ritiro della propria tartaruga in qualsiasi periodo dell'anno inviando una mail a: arf@soccorsofauna.com. Verrete informati ogni volta che verrà organizzato un ritiro e potrete decidere se partecipare o meno.   È richiesta massima serietà.
  • La staffetta prevede una quota di rimborso spese di viaggio
  • Copriamo solo le tappe indicate. Non abbiamo possibilità di raggiugnerne di diverse o fare deviazioni
  • Il ritiro in una delle tappe indicate verrà realizzato al raggiungimento di un certo numero di partecipanti. Questo fa si che, dividendola, la quota per il rimborso spese di viaggio sia più bassa per tutti.
  • I viaggi partono da Giugno fino ad Agosto. Le richieste verranno esaudite in blocchi e i partecpanti richiamati in base all'ordine in cui ci sono giunte le prenotazioni. Ciò significa che verrete richiamati in quei mesi, non tutti a Giugno
  • Le staffette saranno effettuate da professionisti, con mezzi climatizzati e autorizzati al "trasporto di animali vivi". Può succedere che un viaggio subisca variazioni di orari o venga del tutto cancellato dallo staffettista stesso. Sarà nostro compito assistervi in questi (rari) casi.

CITTÀ RAGGIUNTE
LOMBARDIA
MILANO Indirizzo fissato dallo staffettista
BERGAMO Indirizzo fissato dallo staffettista
BRESCIA Casello autostradale*
CREMONA Casello autostradale*
EMILIA ROMAGNA
PARMA Casello autostradale*
REGGIO EMILIA Casello autostradale*
BOLOGNA Casello autostradale*
TOSCANA
FIRENZE Casello autostradale*
AREZZO Casello autostradale località Battifolle*
CAMPANIA
NAPOLI
San Giovanni Barra
* Il luogo di incontro sarà sempre un parcheggio, un piazzale o comunque un luogo ampio e idoneo alla sosta, nei pressi del casello autostradale. 

Clicca qui per la procedura di adozione.

Clicca qui per vedere i luoghi di accoglienza privati degli anni passati.


ATTENZIONE: il protocollo delle accoglienze potrebbe subire qualche modifica in realzione al nuovo regolamento dell'Unione Europea cui l'Italia dovrà adeguarsi.